il ricevitore muto deve stare ;-)

Un caro saluto a tutti Voi, Amici studiosi e lettori di passaggio laughing Il titolo di questo articolo è semplicemente un suggerimento scaramantico cool sebbene lo studioso makeruotiano non crede molto nella fortuna ma alla sua logica e ragionamento, c'è da dire che quando accadono certe situazioni un po ci rifletti, pensi e chissà... Come avevamo accennato nell'articolo di apertura del mese di Maggio confermato dal secondo articolo pubblicato in questo mese e ribadito in questo che sto scrivendo e Voi leggendo, le vincite continuano, basta sbirciare nella sezione libera del forum dedicata ai complimenti straordinari e leggere qualche post per rendersene conto.

Orbene immaginatevi questa scena che potete anche intuire dalle attestazioni di vincite è realmente accaduta sealed Un studioso o studiosa gioca una quartina ragionata e vince l'ambo in quartina a colpo, l'indomani si reca in ricevitoria per incassare e il ricevitore nel verificare la vincita e pagarla dice "la dobbiamo rigiocare?", lo studioso o studiosa già pronto/a con la variante al proprio studio dice "NO!!! questi sono i nuovi numeri da giocare".  Orbene l'estrazione successiva lo studioso o la studiosa ha nuovamente ragione del proprio studio e vince un AMBO SECCO frutto di una riduzione dei numeri della sua precedente quartina vincente, ma, ma, ma ironia della sorte non si può far a meno di notare che proprio quella quartina che fu vincente con la precedente estrazione, se si fosse ripetuta la giocata come suggerito per abitudine dal ricevitore, lo studioso o studiosa avrebbe vinto un TERNO in quartina.

Morale della favola veramente accaduta in questi giorni  il ricevitore "muto deve stare !!!" money-mouth ma solamente per scaramanzia cool

Il gruppo del Club DSP sta crescendo e devo complimentarmi con gli studiosi che ne fanno parte, non solo perché riescono alcuni di loro a dare attestazione di vincita e quindi capacità di credere nel proprio ragionamento, mentre altri stanno facendo risultati interessanti sul forum con ristrette e continuano lo studio. A tutti gli studiosi Makeruotiani e in special modo a quelli del Club DSP dico che siete davvero in gamba, perché non è facile comprendere che i numeri non sono tutti gli stessi e riuscire a salire sui filoni in andamento o intercettare rotture di analitici rivoluzionari come quelli esistenti nei programmi che ho realizzato.

Saluti

Pino